MA MI: POSTI ESAURITI!

Ma Mi
Performance collettiva.
Con gli allievi dei laboratori di Spazio Aità 
Regia di Fabio Maccarinelli e Giacomo Gamba 
18-19 Maggio 2019
Piccolo Teatro Libero

SOLD OUT!

FABIO MACCARINELLI: SEMINARIO ESTIVO

per chi: tutti i livelli di esperienza sono benvenuti
dove: il laboratorio residenziale si svolgerà all’interno del bosco di Piazzole (Gussago-Bs), che ci permetterà di immergerci nella solitudine, negli odori e nelle suggestioni che la natura sa offrire. Dormiremo nella casa-rifugio della Fondazione San Giorgio, all’interno del bosco.
tema: il laboratorio verterà sulla costruzione e l’uso della maschera totemica che è in grado di trasformare i nostri desideri, disagi emotivi, squilibri, bisogni o sogni in alimento ed energia per aiutarci a raggiungere obiettivi personali e scenici.

stage: il percorso teatrale si svilupperà attraverso la contaminazione con altre due forme artistiche, la musica e la scultura
• teatro – il percorso teatrale sarà condotto da Fabio Maccarinelli
Il teatro può essere “un atto di rivelazione” solo se si dà spazio alla libertà, all’agire capace di allontanarsi dagli stereotipi e dalle pseudo-sicurezze, a un movimento esterno-interno che restituisca coraggio e delicatezza ai propri istinti e alle proprie intuizioni e peculiarità.  
Le Maschere che creeremo avranno quindi bisogno di una libertà espressiva che le accolga e le sostenga, così da raggiungere e trasporre scenicamente le passioni che le attraversano con la semplicità, l’umorismo e la forza che risiedono nell’atto teatrale. Prendendoci il rischio di meravigliarci.
L’obiettivo è quello di trovare la capacità e la volontà di concepire, di andare, di prendere “la cosa” immaginaria e vedere “cosa” può accadere. Divertirsi, va da sé, sarà fondamentale!
• musica – a cura del musicista Fabrizio Saiu
Scoperta dello strumento corpo (sensi-impulsi-creatività), dello spazio e delle dinamiche di gruppo attraverso il risveglio ritmico/fisico.
• scultura – a cura dello scultore e docente Pietro Macioni
Ricerca, manipolazione e assemblaggio di diverse materie (creta, legno, pietre, ecc) per la costruzione della propria maschera.

tecniche: – la presenza che siamo/il respiro – linguaggio del corpo/ visibile e invisibile – il tempo ritmo / i sentimenti – trasposizioni della natura e della scultura – il silenzio, il suono, la voce – lo spazio scenico: il vuoto, la poesia – allestimento finale: noi e la Maschera


Materiali da portare – per alloggiare: sacco a pelo, materassino, asciugamani, cuscino e federa; per il lavoro: abiti comodi, scarpe da ginnastica/scarponcini, materiale per scrivere, una torcia, una cuffia o una fascia per contenere i capelli.

Per info: Fabio tel.338.8004719
Iscrizioni entro il 23 giugno 2019

SPAZIO AITA’ TRASLOCA!

Dal 12 maggio 2019 Spazio Aità chiude lo spazio in Contrada delle Bassiche 27/b  e trasferisce le attività in ospitalità presso il Piccolo Teatro Libero di San Polino sempre a Brescia.

Nel teatro in Corso Bazoli, 89 (angolo Via Ugo Aldrighi) Giacomo Gamba e Fabio Maccarinelli condurranno la sezione di Teatro Adulti 2019/2020.

Nello stesso luogo verranno proposti nel 2019/2020 anche i corsi della sezione Teatro Bambini e Ragazzi a cura della Scuola di Teatro Scimmie Nude di Milano.

12 MARZO: TORNANO LE RAGAZZE DI CARLA!

All’interno delle iniziative per la Giornata internazionale della Donna 2019, Cgil Brescia e Forum Salute Mentale, organizzano lo spettacolo: “LE RAGAZZE DI CARLA”.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Brescia

12 MARZO 2019 – ORE 18
Cinema Nuovo Eden (via Bixio, 5 – Brescia)

Nel 1972, dentro il Castello di Ferrara, sede di un manicomio preservato dal tempo e dalle trasformazioni, sta per mettersi in moto una grande rivoluzione grazie ad un gruppo di giovani e intraprendenti psichiatri dell’istituto, tra cui Carla, diretti dal prof. Slavich. Le memorie dimenticate di Caterina, Pina, Clara, Ninetta, Erminia, riemergono tra odori pungenti, urla, lacci. Silenziosa le osserva un’unica finestra, oltre la quale si staglia lo sguardo di un uomo coraggioso, appassionato di ombre e della luce che le genera.

—-
Nota. La quasi totalità dei testi rielaborati nello spettacolo proviene da interviste rilasciate a Lucilla Perrini da Carla Ferrari Aggradi (collaboratrice di Antonio Slavich primo assistente di Franco Basaglia a Gorizia e poi direttore del Centro di Igiene mentale di Ferrara). Le storie delle donne a cui si fa riferimento appartengono a persone realmente rinchiuse, per lungo tempo, nel manicomio di Ferrara negli anni ’70.

16 GENNAIO: CONFERENZA STAMPA COMUNE DI BRESCIA

Conferenza stampa di mercoledì 16 gennaio per la presentazione della seconda parte della stagione del Piccolo Teatro Libero di Brescia in cui Giacomo Gamba e Fabio Maccarinelli a maggio porteranno in scena i lavori finali delle quattro annualità di teatro adulti di Spazio Aità!
Grazie al Comune di Brescia.

Bianco e Rosso_conferenza stampa_Brescia_16 gennaio 2019

Da sinistra: Scalvini (Asm), Guitti (Piccolo Teatro Libero), Castelletti (Vice Sindaco), Franceschetti (Scimmie Nude), Gamba (Laboratori Aità)

GRAZIE A ROVATO!

Ieri pomeriggio a Rovato lo spettacolo “LE RAGAZZE DI CARLA”, lavoro finale 2017/2018 del Laboratorio Avanzato di Spazio Aità condotto da Fabio Maccarinelli e Giacomo Gamba, ha aperto la rassegna “Per la lotta contro la violenza sulle donne” organizzata da Auser Rovato, Comune di Rovato, in collaborazione con il Centro per la salute mentale Rovato ASST Franciacorta.


Sala piena, un pubblico attento ha seguito lo spettacolo e poi l’intervista a cura di Lucilla Perrini alla Dottoressa Carla Ferrari Aggradi, le cui esperienze di vita professionale hanno ispirato lo spettacolo.


Grazie a tutti, grazie agli interpreti:
Barbara Baiguera, Beatrice Erba, Federica Capuzzi, Gianluca Alberti, Marta Bertoletti, Pierangelo Angoscini, Sara Manduci, Tullio Mongodi, Valentina Soster.


Grazie a Fabio Maccarinelli e Giacomo Gamba per l’adattamento e la regia!

18 NOVEMBRE: RAGAZZE DI CARLA A ROVATO!

LE RAGAZZE DI CARLA | 18 NOVEMBRE | ROVATO
Attenzione, è cambiato il luogo di spettacolo!
Sarà sempre domenica 18 novembre a Rovato alle ore 18.00 ma invece di essere a Palazzo Sonzogni sarà al Teatro Sala Zenucchini.
A cura del Centro per la Salute Mentale Rovato ASST – Franciacorta.
All’interno della rassegna di occasioni di sensibilizzazione per la lotta contro la violenza sulle donne.
Tutti i dettagli nel volantino!